News

TUTTO PRONTO PER IL RALLY IL GRAPPOLO

13 Maggio 2022 2022 2199 Views
PARTE LA SFIDA FRA CHENTRE, GAGLIASSO, MARASSO E ARALDO. Al via anche il Vice Presidente della Regione Piemonte Fabio Carosso.
 
Una ventina le R5 in gara
 
Tre prove speciali da ripetere fra le suggestive colline Alfieri
 
Partenza e arrivo da San Damiano D’Asti.
 
Diretta web delle principali fasi di gara
 
A San Damiano i motori stanno per accendersi. Tutto è ormai pronto per la sesta edizione del Rally “Il Grappolo” secondo dei sei round inseriti nella serie riservata alla Coppa Rally di zona. La gara promossa dal San Damiano Rally Club è tappa importante anche per il “Michelin Cup” e per la serie “R Italian Trophy”. Forte del successo ottenuto nelle precedenti edizioni, il team astigiano ha preparato un appuntamento ricco di spunti interessanti. Un percorso tecnico e spettacolare che abbraccia le colline alfieri e riporta ad un passato esaltante ha certamente amplificato il valore attrattivo di questa competizione. Il resto lo fanno le molte caratteristiche collaterali che fanno di questo rally una delle manifestazioni più seguite nel panorama sportivo che lo scorso anno fece segnare il record di presenze.
 
E’ giunto finalmente il momento di scoprire i nomi dei protagonisti di questa edizione. Si ripropone la sfida fra  Elwis Chentre e Patrick Gagliasso. Il vadostano è detentore dello scudetto tricolore nella Coppa Italia 2021. Una cavalcata che prese il via proprio sulle strade astigiane dove il pilota di Roissan vinse in coppia con Fulvio Florean proprio davanti a Gagliasso che l’albo d’oro lo firmò invece nel 2019. Chentre ha l’occasione di balzare al comando della classifica generale provvisoria in considerazione che i protagonisti del recente Rally Valli Ossolane che hanno concluso sul podio finale non figurano al via nel round astigiano.  Ma Chentre e Gagliasso entrambi sulle Skoda Fabia non saranno i soli ad ambire al successo assoluto.
 
L’elenco iscritti propone infatti nomi che autorizzano ad un pronostico quanto mai incerto. Ad iniziare dalle due Word Rally Car in gara. Quella degli svizzeri Paolo e Aline Sulmoni, su una Fiesta e “Il Valli” con Stefano Cirillo pure loro sulla potente vettura statunitense in versione Plus. Presente al via anche il vice Presidente della Regione Piemonte Fabio Carosso il quale come lo scorso anno sarà coadiuvato da Gilberto Calleri e disporrà di una Skoda Fabia. La sfida per lo scettro di zona mette in gioco anche Jacopo Araldo che nel 2022 ha già assaporato il gusto dolce della vittoria al recente Rally Team 971. Il pilota di Santo Stefano Belbo sarà in gara con Lorena Boero sulla Skoda Fabia con l’intento di cancellare la delusione dello scorso anno quando fu costretto al ritiro per noie fisiche. Oltre a lui sul taccuino dei probabili protagonisti anche Massimo Marasso con Luca Pieri reduci dal 15° posto assoluto nel primo impegno di coppa sulle strade dell’Ossola. Da tenere particolarmente d’occhio nelle zone alte della classifica anche Stefano Giorgioni e Federico Boglietti secondi assoluti al Team 971 e alla caccia di un posto al sole nella serie di zona,e Luca Arione con Luca Culasso entrambi  sulla vettura boema. Ma un occhio di riguardo lo meritano anche Angelo Morino e Alessandro Rossero i quali disporranno di una Polo sempre nella classe R5.  Un tocco di internazionalità arriva inoltre da Jonathan Michellod e Stefane Fellay, equipaggio rosso crociato che su queste strade ga già dimostrato di andare parecchio veloce mentre faranno sentire sicuramente la loro presenza anche Loris Ronzano e Gloria Andreis e il toscano ormai naturalizzato chierese Federico Santini al via con Marco Barsotti decisi ad allungare nella classifica del “Michelin Cup” che li vede al momento al comando tutti sulle Skoda Fabia. A completare una nutrita presenza nella classe R5 anche anche Bianciotto e Massasso e Dell’Era Beltrame mentre c’è da sottolineare il ritorno alle competizioni di Claudio Banchini - Giazzi in gara con Matteo Nobili anche loro sulla vettura Ceca. Si parte il Sabato dopo le verifiche e lo shake down con la cerimonia di presentazione di tutti gli equipaggi alle ore 18.40 in Piazza della Libertà a San Damiano D’Asti. Saranno tre i tratti cronometrati in programma la Domenica che verranno percorsi due volte. Si parte dalla Ronchesio lunga poco più di dodici chilometri (orari primo concorrente 8.17 - 17.24) per proseguire con gli undici chilometri e settecento metri della “Castagnole - Costigliole” (9.06 - 13.16) e con la “Revigliasco” che con i suoi km 12,85 è la più lunga di tutta la gara (12.18 - 16.28).
 
Riordini previsti a Castagnole delle Lanze e San Damiano, in quest’ultima sarà allestito anche il Parco Assistenza. Arrivo e premiazione alle ore 17.52 in via Hope sempre a San Damiano D’Asti.
 
Molta attenzione anche all’aspetto mediatico con la predisposizione della diretta sul canale web di tutta la gara curata dall’esperto Nicola Villani. Tutte le news scaricando l’app Sportity.